Re: Contropressione allo scarico della turbina VNT

domenica 11 marzo 2012, 21:49

Salve ragazzi vorrei "riesumare" questo post perchè l' argomento della contropressione allo scarico con una turbina a geometria variabile viene sottovalutato e moltissima gente con cui ho parlato -compreso dei revisionatori di turbine- non ne sono al corrente, anch' io prima dell' intervento di Peter non ne sapevo niente, qualche giorno fa mi è capitata in officina una BMW 318d del 2009 che monta il DPF ed ha un sensore di pressione a monte del filtro ed un sensore a monte della turbina, non conosco bene lo scopo di questo sensore, ma per me è stata un 'occasione ghiotta per studiare la contropressione allo scarico.

Purtroppo le prove non sono riuscito a farle su strada per mancanza di tempo, ma con veicolo fermo però rendono molto l' idea. La turbina ha un azionatore elettrico della geometria, io ho scollegato l' astina di comando (tra motorino e VNT) e la muovevo manualmente:
CONDIZIONI MOTORE:
regime di minimo;
egr chiusa;
comando da parte della centralina dell' attuatore della geometria al 90%;
manualmente portata la geometria al 100%;

La pressione a monte della turbina sale parecchio fino a 450 mbar:

egr chiusa chiusura manuale geometria pressione scarico.jpg
Azionamento manuale della geometria variabile.


Un' altra prova l' ho effettuata mantenendo sempre la geometria nella posizione 100% ed effettuando piccole accellerate, la pressione sale vertigginosamente sopra i 2 bar, in questo caso ho rilevato il segnale elettrico del sensore a monte della turbina, perchè vista l' alta pressione il motortester non era ingrado di leggerla.
NB: facendo alcune prove il sensore misura da 0 bar fino a 4bar utilizzando un range di tensioni che va da 1V fino a 5V.

segnale pressione scarico compressore con accellerate.jpg
Segnale con geometria bloccata manualmente a 100% e brevi accellerate, il segnale a 2,6 V è ben superiore ai 2 Bar.


Queste prove secondo me stanno a confermare quello descritto da Peter nella discussione e nei post precedenti dove nella fase di accellerata quando la geometria variabile viene mantenuta al 100% si crea una forte contropressione nello scarico e tappando l' egr o modificando le regolazioni della turbina si possono incorrere in problemi notevoli che possono andare da un reflusso attraverso l'EGR (o alla rottura dell'egr come indicato nei post precedenti) a dei danni alla turbina stessa. :ciau:

© Forum Autoriparatori - Versione Mobile
Powered by ammirati.org