Compreresti una macchina dedicata alla manutenzione dei cambi automatici?

SI
19
37%
NO
13
25%
SONO INDECISO
11
21%
L'HO GIA' COMPRATA
9
17%
 
Voti totali : 52

Attrezzatura per il "lavaggio" e la manutenzione dell'olio del cambio automatico

sabato 29 gennaio 2011, 17:54

Da relativamente poco tempo, anche in Italia, vengono proposte e commercializzate attrezzature specifiche (meglio note come macchinette) per la "manutenzione" e il "lavaggio" dei cambi automatici. Mi riferisco a quella sorta di "stazioni" che consentono la sostituzione dell'olio nelle trasmissioni automatiche garantendo una sorta di manutenzione/pulizia attraverso l'uso di additivi (relativamente "specifici") che promettono un "lavaggio" delle componenti interne per migliorarne (o recuperarne) la funzionalità.
Ho visto che queste attrezzature vengono proposte sia in versione "semiautomatiche" che "automatiche": in entrambe le versioni però è richiesta una presenza costante dell'operatore per l'effettuazione di alcune operazioni (una su tutte: l'inserimento sistematico e continuativo di tutte le marce azionando la leva di comando). I prezzi sono i più vari e comunque abbastanza "importanti" se consideriamo la "complessità" -davvero modesta- di queste "macchinette".
C'è qualcuno di voi che ne ha acquistato una o ha avuto una dimostrazione? Ritenete che ci siano davvero buone ragioni per acquistarle? Insomma postate pure le vostre impressioni, i vostri pareri.

Re: Attrezzatura per il "lavaggio" del cambio automatico

domenica 30 gennaio 2011, 22:55

Non l'ho acquistata, ma per esperienza di altri che hanno visto e provato durante una dimostrazione (non ho presente il marchio della macchina) mi hanno riferito che serve a poco o niente, io stesso che ho fatto riparazioni di cambi automatici posso affermare che quando sono presenti detriti centrifugati nel convertitore e particelle che ostruiscono e/o bloccano le valvole è impensabile con questa tecnica si riesca a bonificare il cicuito idraulico.
Solo pochi casi possono dirsi risolvibili con questa tecnica. :muro: :muro: :muro: :muro:
C'è dell'altro: ho avuto modo di discutere animatamente con un dimostratore che alla mia domanda che per fare questa pulizia è indispensabile usare il tipo di olio prescritto dal costruttore, :book: :book: perciò ogni intervento esige il lavaggio e la sostiutuzione dell'olio nella macchina a meno che non dispongo di più macchine : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : , questi mi riprende affermando che con un tipo di olio si fanno tutti i veicoli in circolazione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! basta sostituirlo completamente e van tutte bene con lo stesso olio :blink1: :blink1: :blink1: , vi assicuro che non è assolutamente così ci sono motivazioni tecniche ben precise, perciò ritengo che questi tecnici sono qualificati tanto quanto un piazzista di scope :roftl: :roftl: :roftl: :roftl:

Re: Attrezzatura per il "lavaggio" del cambio automatico

domenica 30 gennaio 2011, 23:07

peter ha scritto:posso affermare che quando sono presenti detriti centrifugati nel convertitore e particelle che ostruiscono e/o bloccano le valvole è impensabile con questa tecnica si riesca a bonificare il cicuito idraulico

Questo merita sicuramente un'approfondimento : Thumbup :
peter ha scritto:Non l'ho acquistata

Apro un sondaggio specifico per comprendere quanti l'hanno acquistata, gli indecisi, chi non ritiene utile l'acquisto e, infine, chi vuol "capire meglio" per decidere : Thumbup :
peter ha scritto:ritengo che questi tecnici sono qualificati tanto quanto un piazzista di scope

In questo mi trovi d'accordo: molte Aziende hanno una forza vendita mal addestrata e preparata (e spesso demotivata) che deve raffrontarsi con dei Clienti di loro natura Tecnici offrendo Prodotti e Servizi Tecnici.
Questo -sempre più di frequente- è determinante per il successo commerciale di un Marchio e per la fidelizzazione e la soddisfazione dei Clienti (Autoriparatori).

Re: Attrezzatura per il "lavaggio" del cambio automatico

lunedì 31 gennaio 2011, 21:24

Un mio amico e collega aveva problemi con un cambio automatico di un mercedes, ha fatto fare il lavaggio con stazione e additivo apposito, la vettura non ha migliorato per niente.
Trascorso qualche giorno dal lavaggio, la car è peggiorata di brutto.
Smontato la centralina elettroidraulica, aperta e pulita, dentro c'era d'avvero una bella morcia nonostante avesse fatto il lavaggio con additivo, dopo pulizia la vettura era Ok.
Passata qualche settimana il cambio ha ricominciato ancora a dare qualche problema, rismontata e ripulita adesso và Ok.

A parer mio, l'additivo per pulizia ha smosso la sporcizia del convertitore e ha fatto un bel casino!! :oo: :oo:

Re: Attrezzatura per il "lavaggio" del cambio automatico

lunedì 31 gennaio 2011, 21:31

Personalmente ho avuto la possibilità di utilizzarla in un corso prettamente dedicato al cambio automatico,la procedura è abbastanza laboriosa,ma la domanda che ho subito esposto è stata e il filtro del cambio??
Sappiamo tutti che moltissimi modelli di cambi automatici installati su Bmw,mercedes,ecc.ecc. comportano lo smontaggio della coppa per la sua sostituzione....
Quindi rimango dell'opinione che è meglio svuotare l'olio dalla coppa,misurandone il quantitativo scaricato,e controllando il colore dell'olio scaricato,che dà una diagnosi molto importante sullo stato del cambio stesso,sostituire il relativo filtro,scollegare le tubazioni del radiatore e con aria compressa far uscire l'olio nel suo interno,richiudere il tutto e reintrodurre il quantitativo scaricato,avviare l'auto scaldarla innestare i vari rapporti e ricontrollare il livello con auto in moto e marcia in P....
Sino d'ora non ho mai avuto problemi,anzi sono dell'opinione che si risparmi un qualcosa a livello di tempo,in qnt la raccorderia per collegare la stazione di recupero olio non ha degli standard e quindi si può perdere molto tempo per effettuare i giusti collegamenti!!!Oltretutto si sporca molto meno con procedura manuale rispetto alla macchinetta!!!
Ah dimenticavo la macchinetta era quella della wins...

Re: Attrezzatura per il "lavaggio" del cambio automatico

lunedì 31 gennaio 2011, 23:44

io sono del parere che ognuno debba avere il proprio mestiere,e anche per quanto riguarda i cambi automatici per fare bene questo mestiere occorre investire notevoli cifre,e per fare bene bene questo mestiere occorre fare solo questo mestiere.
Una semplice pulizia del cambio non risolve grandi cose,e per non risolvere grandi cose,quale è il prezzo da pagare?
Secondo me,è un investimento poco conveniete,meglio investire in altre cose e lasciar fare "il mestiere" a ditte specializzate.

Re: Attrezzatura per il "lavaggio" del cambio automatico

martedì 1 febbraio 2011, 2:27

LucaB ha scritto:Un mio amico e collega aveva problemi con un cambio automatico di un mercedes, ha fatto fare il lavaggio con stazione e additivo apposito, la vettura non ha migliorato per niente.
Trascorso qualche giorno dal lavaggio, la car è peggiorata di brutto.
Smontato la centralina elettroidraulica, aperta e pulita, dentro c'era d'avvero una bella morcia nonostante avesse fatto il lavaggio con additivo, dopo pulizia la vettura era Ok.
Passata qualche settimana il cambio ha ricominciato ancora a dare qualche problema, rismontata e ripulita adesso và Ok.

A parer mio, l'additivo per pulizia ha smosso la sporcizia del convertitore e ha fatto un bel casino!! :oo: :oo:

Su Sprinter 903 dal 2006 315 Cdi è montato il cambio automatico derivato dalla vettura, i problemi che hai descritto sono cronici e conseguenti all'usura precoce della frizione di bloccaggio del convertitore e la pulizia con la macchinetta peggiora le cose in modo evidente, perciò come si può promettere un business facendo trattamenti di pulizia che poi possono aggravare ulteriormente il malfunzionamento?
Non è che per tentare un guadagno immediato si può perdere il cliente perchè ben che vada permane il problema e i soldi anche se pochi li ha spesi malvolentieri? : Mad : : Mad : : Mad :
Meglio risparmiare i soldi della macchinetta e investire di più nella formazione, che può perlomeno dimostrare al cliente che si è preparati e professionali evitando spiacevoli giustificazioni, e lui fiducioso ci affiderà più facilmente il veicolo da riparare. :okok: :okok: :okok:

Re: Attrezzatura per il "lavaggio" del cambio automatico

martedì 1 febbraio 2011, 22:15

peter ha scritto:
LucaB ha scritto:Un mio amico e collega aveva problemi con un cambio automatico di un mercedes, ha fatto fare il lavaggio con stazione e additivo apposito, la vettura non ha migliorato per niente.
Trascorso qualche giorno dal lavaggio, la car è peggiorata di brutto.
Smontato la centralina elettroidraulica, aperta e pulita, dentro c'era d'avvero una bella morcia nonostante avesse fatto il lavaggio con additivo, dopo pulizia la vettura era Ok.
Passata qualche settimana il cambio ha ricominciato ancora a dare qualche problema, rismontata e ripulita adesso và Ok.

A parer mio, l'additivo per pulizia ha smosso la sporcizia del convertitore e ha fatto un bel casino!! :oo: :oo:

Su Sprinter 903 dal 2006 315 Cdi è montato il cambio automatico derivato dalla vettura, i problemi che hai descritto sono cronici e conseguenti all'usura precoce della frizione di bloccaggio del convertitore e la pulizia con la macchinetta peggiora le cose in modo evidente, perciò come si può promettere un business facendo trattamenti di pulizia che poi possono aggravare ulteriormente il malfunzionamento?
Non è che per tentare un guadagno immediato si può perdere il cliente perchè ben che vada permane il problema e i soldi anche se pochi li ha spesi malvolentieri? : Mad : : Mad : : Mad :

Meglio risparmiare i soldi della macchinetta e investire di più nella formazione, che può perlomeno dimostrare al cliente che si è preparati e professionali evitando spiacevoli giustificazioni, e lui fiducioso ci affiderà più facilmente il veicolo da riparare. :okok: :okok: :okok:


questo è quello che penso anche io!

Re: Attrezzatura per il "lavaggio" del cambio automatico

giovedì 14 luglio 2011, 17:35

anche a me questa settimana mi e' stato proposto un apparecchio (non dico la marca perche' non so se si puo'),che sostituisce l'olio del cambio autom. Sembra di vedere una macchinetta per la ricarica del gas a/c
Pero' mi precisava che "l'olio deve ASSOLUTAMENTE essere il suo quello proprio della vettura e che dopo andava smontato la coppetta e sostituito il filtro.
Mi assicurava "Bho!!!" che avevano risolto molti problemi di innesti difficoltosi e che il lavaggio portava via un po' piu' olio proprio perche' si doveva aspettare che dalle tubazioni arrivasse chiaro.
Mi ha proposto una prova ma non so cosa rispondere!
:o

Re: Attrezzatura per il "lavaggio" del cambio automatico

venerdì 15 luglio 2011, 8:11

techcenter ha scritto:io sono del parere che ognuno debba avere il proprio mestiere,e anche per quanto riguarda i cambi automatici per fare bene questo mestiere occorre investire notevoli cifre,e per fare bene bene questo mestiere occorre fare solo questo mestiere.
Una semplice pulizia del cambio non risolve grandi cose,e per non risolvere grandi cose,quale è il prezzo da pagare?
Secondo me,è un investimento poco conveniete,meglio investire in altre cose e lasciar fare "il mestiere" a ditte specializzate.

non credo che ci sia da scrivere ancora credo che tutti avete espresso i vostri pensieri che secondo me sono tutti validi e giusti

© Forum Autoriparatori - Versione Mobile
Powered by ammirati.org