TRW presenta un nuovo sistema di frenata

venerdì 19 ottobre 2012, 14:14

TRW ha presentato un nuovo sistema di frenata più veloce e leggero che integra i sistemi ABS ed ESC

Categoria: Sistemi di sicurezza | 19 Ottobre 2012 | Donato D'Ambrosi



E' trascorso solo qualche mese da quando TRW ha presentato alla Stampa Internazionale i sistemi di sicurezza attiva più innovativi. Oggi annuncia i suoi sviluppi su un nuovo sistema integrato di frenata modulare che ridurrà i tempi e gli spazi di frenata, più leggero e reattivo, che promette effetti benefici immediati sulla sicurezza e sul comfort di guida.

DEPRESSORE MECCATRONICO - Destinato ai veicoli che guideremo tra qualche anno, il sistema compatto IBC (Integrated Brake Control), rimpiazzerà l'attuale sistema frenante a depressione, integrando un pedale simulativo e un servofreno meccatronico con una significativa riduzione del peso fino a 4 kg. L'eliminazione di alcuni componenti che oggi gravano sull'auto per un peso complessivo di oltre 7 kg del sistema convenzionale, lascerà spazio a un motore brushless senza spazzole con una vite a ricircolo di sfere per pressurizzare l'impianto idraulico. Durante la frenata il guidatore continuerà a percepire lo stesso feeling cui è abituato con il sistema a depressione (dolce nelle frenate a bassa velocità, con una durezza crescente quando la forza applicata cresce) ma sarà un effetto simulato da un piccolo circuito idraulico integrato nel pedale del freno con un pistone che agisce su una serie di molle, destinate a riprodurre realisticamente il tatto progressivo del piede sul comando dei freni. L'intensità di frenata sarà interpretata dalla pressione sul pedale come segnale elettronico da una centralina di controllo, che comanderà il motore brushless analizzandone costantemente, attraverso un encoder rotativo, la velocità di rotazione, i giri e la posizione per regolare al meglio la pressione idraulica a ogni ruota.

COME I FRENI CARBOCERAMICI - L'eccezionale rapidità con cui il sistema frenante IBC riesce ad arrestare un'auto in corsa è dovuta alla tecnologia dei motori brushless ma i tecnici TRW, non soddisfatti delle prestazioni di base dei motori impiegati inizialmente, hanno riprogettato il rotore impiegando nuove tecniche costruttive e materiali più leggeri. Il motore senza spazzole modificato va da 0 a 1000 giri/min in appena 4 millisecondi, un fulmine rispetto al tempo impiegato prima dell'elaborazione di 30 millisecondi. La riduzione dell'inerzia nel motore a corrente continua che comanda la vite a ricircolo di sfere, garantirà alle auto che useremo tutti i giorni prestazioni frenanti da auto sportive.

DA 100 A 0 IN META' DEL TEMPO - La forza frenante e la rapidità con cui il sistema innovativo di frenata TRW arresta l'auto rispetto a quello di riferimento a depressione, sembrerebbe sbalorditiva. Nei test su pista, condotti con due vetture identiche ed equipaggiate con ABS ed ESC lanciate da 100 km/h, una frenata di emergenza simulata arresta l'auto con il più leggero e veloce IBC mentre l'auto con sistema frenante a depressione corre ancora a una velocità di circa 50 km/h. Il sistema di frenata integrata TRW è stato studiato per integrarsi ai sistemi di frenata e controllo della stabilità, ma offrirà le sue prestazioni avanzate anche ai sistemi di sicurezza attiva che richiedono elevati standard di accuratezza e pressioni dinamiche di frenata, come l'Adaptive Cruise Control (ACC) che controlla la velocità e la distanza di sicurezza dal veicolo che precede o il Collision Warning e l'Automatic Emergency Braking per la prevenzione automatica delle collisioni.

Re: TRW presenta un nuovo sistema di frenata

domenica 21 ottobre 2012, 9:45

Non si capisce come attua la ricovery. Credo sia obbligatorio per la omologazione.( Freno di soccorso > 25% di efficenza della frenata)

© Forum Autoriparatori - Versione Mobile
Powered by ammirati.org