English French German Spanish Chinese Arabic Bulgarian Croatian Czech Danish Greek Japanese Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Slovenian Swedish Albanian

Il Portale e Blog degli Autoriparatori e dei Meccatronici Italiani


Il sito web di riferimento tecnico e informativo per Autoriparatori - Elettrauto - Meccanici - Meccatronici


Segui e diventa Fan di Automotive Technology su Facebook!

nuovi messaggi forum Gli ultimi messaggi postati nel nostro Forum degli Autoriparatori nuovi messaggi forum dell'autoriparatore

Segui e diventa Fan di Automotive Technology su Facebook!

banner pubblicità forum autoriparatore banner pubblicità forum autoriparatore


Cerca nel Blog

Feed RSS 2.0

Sostienici anche Tu !

Il Blog e il Forum di Automotive Technology forniscono Info Tecniche e Aree di discussione senza scopo di lucro. Probabilmente le informazioni che qui puoi trovare spesso ti sono di grande aiuto e possono darti una mano (concreta) nel tuo lavoro; se hai voglia di sostenerci puoi farlo con una libera donazione: in questo modo ci darai una mano a sostenere i costi (Dominio, Database MySql, ecc.) e a migliorare ulteriormente il sito.
Grazie per il vostro contributo!

Votaci !

Notizie

Istituire l'Albo Nazionale Autoriparatori: aperto uno specifico sondaggio nel Forum

Notizie - Regolamenti & Normative
Scritto da Administrator   
Giovedì 06 Maggio 2010 20:39

L'evoluzione nella Professione di Autoriparatore e Tecnico in Autronica

L’evoluzione tecnologica che ha interessato (e interessa) il mondo dell’auto (e non solo) fa quotidianamente emergere il bisogno di professionalità capaci di affrontare le nuove tecnologie e garantire interventi di assistenza tecnica corretti e "consapevoli".
Non è solo una questione di mero ripristino di funzionalità tecniche e di soluzioni di guasti: è in gioco soprattutto la sicurezza di marcia dei veicoli e l'incolumità fisica degli occupanti degli stessi.
E sono anche in gioco i (legittimi) riconoscimenti di un'intera Categoria Professionale (sempre più vessata e bistrattata) avente -per fortuna- i tratti caratteristici -nella maggioranza dei casi- di alta Professionalità, Competenza e Correttezza.

 


Come accennato, il riflesso diretto -ad esempio- sulla sicurezza di marcia è fortemente correlato alla bontà e correttezza degli interventi tecnici effettuati in occasioni di manutenzioni e/o riparazioni, soprattutto su quei sistemi direttamente responsabili delle dinamiche di marcia del veicolo e/o delle protezioni passive degli occupanti.

L'Autoriparatore è divenuto -nel corso degli anni- parte integrante della sicurezza dei veicoli con un crescente "onere" in termini di preparazione professionale, attrezzature, e, non in ultimo di "etica professionale".

C'è anche da aggiungere che un'intera Categoria Professionale (quella appunto degli Autoriparatori) è mal rappresentata e tutelata in Italia (oltre che scarsamente "regolamentata")!

E' ora di dire basta ?!!

Secondo noi SI: gli Autoriparatori Italiani non sono riuniti neanche in una Associazione propia, figuriamoci in un Albo Professionale !!

E' concretamente dunque ipotizzabile l'istituzione di uno specifico Albo Professionale o di una Specifica Associazione ?

Qualche esempio potrebbe essere:

--> ANA - Associazione Nazionale Autoriparatori
--> Albo Nazionale Autoriparatori


Che differenza c’è tra un albo professionale, un ordine professionale e un’associazione professionale e quali vantaggi e svantaggi comporterebbe ciascuno di questi sistemi di riconoscimento per la professione di autoriparatore?

L’ordine professionale è un ente pubblico che tutela gli interessi dei cittadini di fronte alle prestazioni professionali dei suoi iscritti, garantisce la qualità della prestazione professionale e il rispetto di un Codice Deontologico, definisce le tariffe professionali e organizza attività di formazione degli iscritti.

L’albo professionale è, invece, un semplice registro in cui sono iscritti i nominativi delle persone abilitate ad esercitare una determinata professione regolamentata dalla Legge.
Per esercitare queste professioni è obbligatorio essere iscritti al relativo albo.
Questa è una differenza sostanziale rispetto a sistemi di riconoscimento più “leggeri” come ad esempio gli elenchi e le associazioni professionali: in quest’ultimo caso, infatti, non è indispensabile ad essere iscritti all’una o all’altra associazione professionale per svolgere la professione. Avere un riconoscimento del genere, di fatto, non migliorerebbe affatto la condizione attuale
. Un’altra differenza sostanziale è che solo l’iscrizione all’albo da valore legale alla firma di un professionista nel firmare -ad esempio- perizie, consulenze, certificazioni, ecc.
Insomma l’albo sarebbe l’inizio della soluzione di molti problemi che vive la Categoria.


Per quali professioni esistono gli albi, e perché si ritiene che anche gli Autoriparatori potrebbero avere diritto ad un albo?

In Italia esistono attualmente una trentina di albi professionali, per le professioni più svariate.
Gli albi, in genere, sono stati sinora istituiti per tutte le professioni intellettuali che tutelano diritti e principi sanciti dalla Costituzione, come il diritto alla salute, all’informazione, alla difesa in tribunale ecc. Si sono così creati albi dei medici, dei farmacisti, dei giornalisti, degli avvocati ecc. La domanda cruciale dunque è: anche
l’Autoriparatore può essere considerata una professione del genere?

Quali dovranno essere i requisiti per l’ammissione ad un futuro albo degli Autoriparatori?
In generale i requisiti per essere ammessi ad un qualsiasi albo professionale sono: un determinato titolo di studio, un periodo di pratica professionale e l’eventuale superamento di un esame di stato di abilitazione professionale. Si potrebbe ritenere -almeno inizialmente- requisito necessario per svolgere la professione di Autoriparatore il possesso di una adeguata esperienza pratica. Ovviamente questo dovrebbe essere solo il requisito minimo per essere ammessi all’albo e poter cominciare a svolgere la professione.

Quali vantaggi potrebbero avere gli Autoriparatori dalla creazione di un albo?
Innumerevoli. Come ho detto, sarebbe l’inizio della soluzione di ogni problema di una categoria di lavoratori che debbono anche ritenersi "intellettuali" (vista la necessaria preparazione Tecnica che la Professione comporta) che oggi è assolutamente priva di diritti.

Quando una professione è regolamentata da un albo, l’iscrizione all’albo stesso diventa un requisito obbligatorio per poterla svolgere.
Si verrebbe quindi a fare chiarezza in un settore, come quello dell’autoriparazione, nel quale vige attualmente una confusione di ruoli e di figure ed una concorrenza senza regole: in futuro solo chi sarà iscritto all’albo potrà svolgere la professione, nel rispetto delle regole.


E pensare che il Legislatore molti anni fa ci "stava mettendo mano": date una lettura a questo Disegno di Legge


Insomma un dibattito "provocatorio" e propositivo -a nostro giudizio- del tutto aperto: nel nostro Forum è stata aperta una specifica discussione e un apposito sondaggio (Clicca qui per accedere).



 


Commentando dichiaro di aver letto il Regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e delle Norme che regolano le discussioni sul Sito

REGOLAMENTO
comments powered by Disqus