English French German Spanish Chinese Arabic Bulgarian Croatian Czech Danish Greek Japanese Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Slovenian Swedish Albanian

Il Portale e Blog degli Autoriparatori e dei Meccatronici Italiani


Il sito web di riferimento tecnico e informativo per Autoriparatori - Elettrauto - Meccanici - Meccatronici


Segui e diventa Fan di Automotive Technology su Facebook!

nuovi messaggi forum Gli ultimi messaggi postati nel nostro Forum degli Autoriparatori nuovi messaggi forum dell'autoriparatore

Segui e diventa Fan di Automotive Technology su Facebook!

banner pubblicità forum autoriparatore banner pubblicità forum autoriparatore


Cerca nel Blog

Feed RSS 2.0

Sostienici anche Tu !

Il Blog e il Forum di Automotive Technology forniscono Info Tecniche e Aree di discussione senza scopo di lucro. Probabilmente le informazioni che qui puoi trovare spesso ti sono di grande aiuto e possono darti una mano (concreta) nel tuo lavoro; se hai voglia di sostenerci puoi farlo con una libera donazione: in questo modo ci darai una mano a sostenere i costi (Dominio, Database MySql, ecc.) e a migliorare ulteriormente il sito.
Grazie per il vostro contributo!

Votaci !

Notizie

Nuovo sistema Stop&Start VALEO Microibrido motori e-HDi del Gruppo PSA

Notizie - News Tecniche
Scritto da Administrator   
Martedì 19 Ottobre 2010 21:00

Nuovo Sistema VALEO microibrido e-HDi per Peugeot Citroen PSA

Vi presentiamo e vi spieghiamo il funzionamento del nuovo Sistema VALEO "microibrido", studiato per Peugeot e Citroën che andrà ad equipaggiare i nuovi motori Diesel PSA introducendo la nuova Tecnologia e-Hdi Stop&Start per ridurre i consumi di carburante e le emissioni inquinanti.

Debuttano sulle vetture Peugeot e Citroën i nuovi motori e-HDi dotati dell'innovativo sistema Stop&Start di ultima generazione.
Si tratta di un sistema assolutamente innovativo ed esclusivo che Valeo ha sviluppato in collaborazione con il Gruppo francese PSA.


È un progetto molto ambizioso che ha comportato la registrazione di trenta brevetti e che ha coinvolto oltre 500 ingegneri e tecnici per un investimento economico di circa 300 milioni di euro.


e-Hdi è -in sostanza- il sistema Stop&Start abbinato alla tecnologia HDi per garantire economia (riduzione del consumo di carburante) e una significativa riduzione delle emissioni inquinanti.


Grazie a questo connubio tecnologico si ottengono riduzioni delle emissioni e dei consumi di circa il 15% nel ciclo urbano, con punte di oltre il 30% in caso di traffico intenso.


Per questo motivo il sistema si è guadagnato l’appellativo di "micro-ibrido", a grazie dei bassissimi livelli di CO2 emessi.


Il problema tecnico di maggior rilievo nell’applicazione del sistema Stop&Start ai motori Diesel HDi è rappresentato dalla notevole coppia resistente offerta dal propulsore in fase di avviamento.


La presenza di un alternatore reversibile (denominato "I-STARS") permette un avviamento del motore in meno di 4 decimi di secondo, evitando inoltre tutte le vibrazioni e i rumori che si otterrebbero riavviando il motore con un semplice motorino di avviamento rinforzato, tipico dei sistemi Start&Stop tradizionali. Inoltre, l'alternatore reversibile I-STARS permette un'efficente ricarica dell'accumulatore durante la marcia, fungendo da "alternatore" tradizionale a tutti gli effetti.


alternatore reversibile fase di avviamentoalternatore reversibile fase di ricarica

Alternatore Reversibile in fase di Avviamento          -           Alternatore Reversibile in fase di Ricarica


Le batterie impiegate nei veicoli e-HDi sono al gel per garantire migliori prestazioni e resistenza, e presentano piastre più sottili per aumentarne il numero a parità di dimensione. Inoltre, per la prima volta su un veicolo, è presente un’ ultracapacità (denominata anche e-booster), ovvero un insieme di condensatori che durante la fase di avviamento forniscono una sovrapotenza per garantire all’alternatore la coppia necessaria (circa 50 Nm) all’avviamento del motore.

ultracapacità e-booster e-hdi
E-Booster


FASE DI AVVIAMENTO:
L’alternatore dunque funge anche da motore elettrico. L’alternatore reversibile è strutturalmente identico ad un motore sincrono trifase, ma con prestazioni ridotte.

In fase di avviamento un’ elettronica di controllo denominata DMT permette la scarica dell’ultracapacità che, collegata in serie alla batteria fornisce una corrente di 600 Ampere a 5 V.

L’elettronica integrata all’alternatore trasforma la corrente in arrivo dalla batteria e dall’ultra capacità, in corrente alternata trifase per l’alimentazione delle bobine dello statore dell’alternatore.


FASE DI RICARICA e di RECUPERO DELL'ENERGIA:
Durante i momenti di frenata o di rilascio dell’acceleratore, l’alimentazione del circuito di eccitazione nel rotore dell’alternatore viene massimizzata per aumentare il più possibile la coppia esercitata dall’alternatore sul motore.

Al di sotto degli 8 km/h per il cambio pilotato, 20 km/h per il cambio meccanico, il motore si arresta e l’effetto freno motore è sostituito dalla coppia resistente fornita dall’alternatore in fase di ricarica permettendo il recupero dell’energia e perfezionare la ricarica dell’ultracapacità e della batteria, rendendo il sistema pronto per un nuovo avviamento.

L’elettronica integrata nell’alternatore raddrizza e trasforma la corrente alternata trifase in monofase continua a 12 V, necessaria alla ricarica dell’ultracapacità e della batteria: questo garantisce un rendimento della fase di ricarica maggiore del 10% rispetto ad un alternatore monofase tradizionale.

L’e-HDi è destinato a rivoluzionare gli standard prestazionali dei sistemi Stop&Start, in quanto è previsto che entro il 2012 il 30% dei motori diesel di Citroën adotterà questo sistema.



Ecco un breve ed efficace Video che descrive molto bene il sistema:




Fonte informazioni: Blog CITROEN ITALIA

Commenti e approfondimenti nel nostro Forum a questo link


 


Commentando dichiaro di aver letto il Regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e delle Norme che regolano le discussioni sul Sito

REGOLAMENTO
comments powered by Disqus